Ewieditrice

EWI EDITRICE

La EWI Editrice nasce con la pubblicazione, in italiano, del libro "The Easy Way To Stop Smoking" dell'inglese Allen Carr, ideatore del metodo Easyway per smettere di fumare. Il libro -  tradotto in oltre 40 lingue - ha superato i 15.000.000 di copie vendute. Anche in Italia "È facile smettere di fumare se sai come farlo" è diventato, in breve tempo, un fenomeno editoriale che, solo sulla spinta del passaparola e grazie alla sua validità, è stato nelle classifiche tra i libri più venduti per oltre 6 anni. Milioni di persone hanno, infatti, smesso di fumare facilmente e felicemente con la semplice lettura del libro o partecipando ai Seminari Easyway. Alla fine degli anni '90 il signor Carr capì che il suo metodo, basato su un approccio puramente psicologico, poteva essere utilizzato non solo per il tabagismo ma anche per risolvere altri problemi come la cattiva alimentazione e la dipendenza da alcol. Scrisse allora "Easyweigh to lose weight" e "Easyway to control alcohol" entrambi pubblicati in Italia dalla EWI come " È facile controllare il peso se sai come farlo" e " È facile controllare l'alcol se sai come farlo". Il numero delle copie vendute in Italia di tutti questi titoli oltrepassa il milione e cinquecentomila. Come si evince dai titoli che pubblichiamo, l'obiettivo primario della nostra casa editrice è quello di rendere disponibili strumenti semplici, facili e risolutivi per abbandonare in modo definitivo e senza fatica situazioni di dipendenza, poiché è nostra ferma convinzione che un mondo di persone libere sia un mondo migliore. Il fatto che ogni individuo possa con facilità, liberandosi dai condizionamenti mentali, diventare medico e maestro di se stesso, trasformandosi in una forza positiva e propulsiva in ambito sociale, rimane la finalità alla base delle pubblicazioni della nostra casa editrice.

Perchè ho detto addio al caffè e al vino: la parola all'esperta Jennifer Hamady

Articolo di Jennifer Hamady Voice Coach, Therapist, and Author specializing in Self-Expression

"Avevo appena finito di firmare le copie del mio ultimo libro e mi avviavo verso l'uscita della libreria Politics and Prose, quando un volume sullo scaffale delle offerte attirò la mia attenzione. Una copertina arancione e blu con le parole "È facile smettere di bere se sai come farlo – per le donne" * in bella mostra sul ripiano, dovevo averlo. La mia migliore amica, e complice nel lavoro di mamma, si sarebbe divertita tantissimo stappando la nostra prossima bottiglia di Merlot.
Pensava che il libro fosse divertente ed anche io lo pensavo, cosa che mi spinse una sera a sfogliarlo mentre se ne stava abbandonato sul tavolo di cucina, pronto per venir donato a qualche ente caritatevole.
Ma non ci è mai arrivato lì. L'ho letto da cima a fondo, e non ho più toccato un'altra goccia di vino o alcol in generale. È successo tre mesi fa.
Il primo libro di Allen Carr riguardava il tabagismo e diede il via ad una vera e propria rivoluzione, aiutando la gente a smettere di fumare facilmente... e per sempre. Poi, Carr applicò gli stessi principi all'alcool (e alla tendenza ad abbuffarsi e a preoccuparsi troppo) con gli stessi risultati straordinari.
Come?
Anziché incoraggiare l'uso della logica, della ragione e della forza di volontà, Allen elimina il desiderio di fumare, bere e preoccuparsi. Fatelo, estirpate il desiderio dall'equazione "desiderio-forza di volontà" e il problema – qualsiasi problema – svanirà.
È andata proprio così. Ho letto il libro e perso interesse per il vino, una cosa che mi era piaciuta per anni.
E non è finita lì. Due settimane dopo, ho detto addio al caffè che – come sa chiunque mi conosca – per me è un passo davvero straordinario. Bevevo vino solo occasionalmente, ma per più di vent'anni ho bevuto 3-4 tazze di caffè al giorno. Dopo aver constatato gli effetti positivi che lo smettere di bere aveva avuto sulla mia salute e sul mio benessere, decisi di applicare gli stessi principi al caffè e darci un taglio. Così di botto!
Ma perché? Perché ho fatto tutto questo?
Tre anni fa, io e mio marito abbiamo avuto il nostro primo figlio. E come quasi tutti i neo-genitori che fanno figli in età avanzata – ma anche quelli che li fanno presto!— eravamo esausti. Anche dopo aver risolto i problemi di sonno (ammesso che una sveglia alle 5:45 si possa definire una soluzione), i momenti per noi stessi, che ci eravamo goduti fino alla soglia dei 40, non ci sono mai stati restituiti del tutto. Ciò significa che abbiamo dovuto imparare a sfruttare al meglio il tempo e ottimizzare il nostro stile di vita per poter realizzare tutto ciò che ci stava a cuore a livello personale, creativo e professionale, come coppia e, ovviamente, per essere dei bravi genitori.
È stato necessario capire quali delle cose che stavamo facendo – e consumando – succhiavano quell'energia preziosa da dedicare alle nostre vite sempre più impegnate.
Siamo partiti dalle cose più ovvie: meno televisione, più esercizio, un'alimentazione più sana. Poi, sono arrivati lo stretching e la meditazione, niente tecnologia a letto e l'idea di creare delle agende su cui appuntarci le cose piccole e grandi che contano per noi. Queste scelte hanno fatto la differenza, senza dubbio.
Ma niente è servito come rinunciare all'alcol e alla caffeina... due cose che ero convinta mi aiutassero ad affrontare stress e stanchezza.
Da allora, sono diventata più consapevole dell'effetto che alcol e caffeina avevano su di me.
• Non mi sono mai sentita tanto vigile e rilassata – anche quando dormo sei ore o meno. È davvero singolare, se pensiamo che ho consumato caffè e vino per anni convinta che mi aiutassero a svegliarmi e calmarmi.
• La mia salute, il sonno e l'energia sono migliorati. La concentrazione, l'umore e perfino la pelle ne hanno tratto beneficio. È come se il mio corpo e la mia mente fossero diventati più efficienti e operativi 24 ore al giorno.
• Non mi sono mai considerata una persona ansiosa, ma da questa nuova prospettiva, mi rendo conto della quantità di caffè che contribuiva ad agitarmi. Ora mi sento davvero calma. Concentrata. Equilibrata. E molto serena, anche quando la vita mi mette in difficoltà ed è tutt'altro che tranquilla.
• Sono più creativa. Prima bevevo caffè mentre cantavo, scrivevo e lavoravo... era un caldo amico e una preziosa musa ispiratrice. Adesso mi stupisce vedere quanto le stesse attività siano più corroboranti, stimolanti e ispirate e che io sono più presente nel farle.
• Inoltre, il mio udito è migliorato. Cosa che, dopo aver cantato tutta la vita, trovo molto interessante e mi porta a chiedermi... la caffeina e l'alcool avevano anche altri effetti?
Per chiarirci...
Non sto giudicando, né sento di essere perfetta o virtuosa. Non vi sto dicendo di rinunciare al caffè. O all'alcol. O a qualsiasi altra cosa. Siamo tutti differenti, e le cose agiscono su di noi in maniera diversa.
Sto raccontando la mia storia nella speranza che possa incoraggiarvi sia a osservare attentamente ciò che facciamo e consumiamo nella nostra vita – sia ad assicurarvi di saperne riconoscere gli effetti. Che si tratti di cibo e delle bevande che assumiamo, dei media che “inghiottiamo”, dei nostri hobby e delle nostre abitudini, è importante essere sicuri che tutto si basi su una scelta consapevole... e fatta con saggezza. Dopotutto, gli inserzionisti ci bombardano di messaggi orientati più ai loro profitti che a ciò che è meglio per noi.
Quindi, prendetevi un minuto per fare il punto! Se non riuscite a capire cosa sia meglio per voi, valutate l'idea di allontanarvi per un po' dalle vostre abitudini più amate, per accertarvi che vi stiano davvero aiutando – e non rallentando e buttando giù.
Alla vostra salute e alla vita felice!"

Questo blog è stato pubblicato su Huffpost Usa

* In Italia i due titoli riferiti all'alcol sono : "Mai più doposbornia" e " E' facile controllare l'alcol, se sai come farlo"


 

20/09/2017

ULTIME TESTIMONIANZE

  • Ecco la testimonianza di #RedCanzian dei #Pooh che ha smesso di fumare leggendo il libro di Carr. "Cari amici, l'Uomo, sotto alcuni aspetti, è davvero incomprensibile... Utilizza la parola "fumo" in modo (giustamente!) negativo, quando parla di cose, tutto sommato, esterne alla sua persona: "ho visto andare in fumo la mia casa; ho visto andare in fumo tutti i miei progetti; ho visto andare in fumo i miei soldi... " Ma non dice mai "ho visto andare in fumo la mia salute", o peggio ancora, "ho mandato in fumo la mia vita"!
    No, in questo caso, ne parla bene: "il fumo mi rilassa; una sigaretta mi aiuta a concentrarmi..." e così via... Tutte balle! Il fumo è fumo, perchè nasce dalla combustione di qualcosa, e se quel "qualcosa" siamo noi, ecco che possiamo definire l'uomo, per lo meno, "strano"!!! Fumare è la più stupida delle cose da fare... e il giorno che smetterete di farlo, pur essendo in ritardo sulla tabella di marcia dello stare bene, sarà comunque il giorno più bello ed importante della vostra vita! Grazie Allen Carr" . Red Canzian


    23/02/2016
  • Ho fatto il corso una settimana fa mi pare che gli effetti si siano manifestati da subito, e con successo! Non posso certo dire che è stato fino ad ora facile, ma certamente che è stato meno difficile di quanto temessi. Una settimana senza sigarette, dopo avere passato quasi 40 anni (!!) a 30 al giorno, mi pare una sorta di contrappasso. Non voglio mollare. Grazie.


    22/02/2016
  • Goito, 23-11-2015
    Oggi festeggio il 7° compleanno della mia nuova vita senza sigaretta, essendone stato schiavo per oltre 40 anni. Un grazie a tutti voi per l’aiuto avuto dal libro di Allen Car e, se mi permettete, un bravo a me stesso.
    Cesare Trioiani


    23/11/2015
Se aveste comunque problemi nel reperirli, contattateci al:

Tel. 02.70602438
info@ewieditrice.com


Le ultime novità


Questo libro, versione italiana di “The Easyway to stop smoking” ha aiutato decine di migliaia di persone a smettere di fumare e, dopo essere stato nella classifica dei best seller per oltre 6 anni, ha superato 1.400.000 copie vendute con il solo passa parola.



> leggi tutto

Pagine 160 | € 10,00


In questo libro Allen Carr indirizza il metodo Easyway alla soluzione di un problema che affligge migliaia di persone causando loro disagi, sensi di colpa, imbarazzo e che trasforma i viaggi in un incubo: la paura di volare.



> leggi tutto

Pagine 160 | € 9,00


Questo libro, colmo di consigli pratici al fine di usare le tue risorse nel modo migliore per ottenere il massimo dalla vita, permetterà a chiunque di fuggire dalla tristezza e dalla depressione del debito e di riscoprire la gioia di essere per sempre libero dalle preoccupazioni finanziarie.



> leggi tutto

Pagine 240 | € 9,50


Questo libro permette ad ogni persona di smettere di giocare facilmente, immediatamente, senza problemi e per sempre senza usare la forza di volontà nè sentire alcun senso di mancanza.



> leggi tutto

Pagine 208 | € € 9,90